• ”Le cose non capite sono tante, mi sono venute in mente le lezioni di filosofia alle superiori, dove mi sembrava di avere grossi limiti di comprensione. Non riesco sempre a seguire Davide, mi sento limitata, come se non fossi ” capace”, e aspettassi  sempre che lui mi dicesse “come fare”. Sono consapevole di essere poco espressiva in generale, è come se avessi una barriera invisibile davanti, che mi blocca, come se mi vergognassi di tirare fuori tutto. Sento di avere un muro da abbattere. Penso che il lavoro possa essere estremamente utile, ma per quanto mi riguarda devo prima convincermi che posso farlo anch’io.”

 

ESPERIENZE di TRAINING